Esami, esami, esami…

Eccomi reduce dalla tre giorni scintigrafica alle surreni… due palle!! Ovviamente non mi capita mai che un esame che vada oltre un prelievo di sangue, sia semplice lineare o nella norma. Come al solito con le macchine mediche il problema è la ciccia, o non ci passo, o non riescono a “vedere” o come in questo caso l’apposito lettino non regge il peso, quindi la soluzione è, la facciamo seduto su uno sgabello, quegli sgabelli ospedalieri rotondi con il vitone per l’altezza tutti in scivolosissimo metallo.

Primo giorno una cosa veloce, iniezione del mezzo di contrasto radioattivo, una calibrazione della macchina e a domani… Secondo giorno, partenza all’alba (6,15) per essere li all’apertura del reparto come da appuntamento (7.45) ci sin incastra nella macchina che ha tre “ricettori” a 90° uno dall’altro che messi in posizione opportuna fanno si che ad uno di essi possa appoggiare la schiena incastrando le gambe in posizioni assurde per la presenza del terzo recettore mentre il secondo almeno mi permette di appoggiare la fronte e non dover fare contorsionismi col collo… 15 minuti immobile con le gambe che alla fine si addormentano perchè i 15 minuti son stati prima 5 di test.. poi un po di calibrazioni da parte dei gentilissimi tecnici di laboratorio e quindi i 15 minuti effettivi, dopo oltre 25 minuti di immobilità avevo una gamba addormentata che al momento di alzarmi per poco non casco e la schiena a pezzi.

Non finisci li, i medici decidono che si vede poco e occorre zoomare, però nel frattempo hanno altre due persone in attesa, quindi 40 minuti di attesa per un’altra sessione, stavolta di solo 15 minuti con anchilosamento definitivo delle gambe e della schiena.

Oggi terzo round, si parte con la frese ottimistica, stamattina 15 minuti e finisce tutto… ma… c’è un ma, si vede qualche cosa, non si distingue (l’han guardata in 4 5 persone) se è la massa che preme su una surrenale a cui imputare le mie catecolamine fuori norma o se è il rene… che si fa, si fa una seconda dose di mezzo di contrasto radioattivo diverso, che per fortuna entra in circolo subito e si che finisce subito solo nei reni, cosi si fa una seconda sessione e si capisce cosa è rene cosa è surrene e cosa è “anomalia).

Solita mezz’ora di attesa ed altra sessione di immobilità con contorcimento per posizionarmi e “stortura delle gambe”, solo che uno dopo 4 volte in cui si ha provato a variare altezza e posizione del sedile per non scivolare e quindi muoversi e costringendosi a tenersi con le gambe in maniera scomodissima realizza la posizione magica che consiste nell’usare solo 3 cm dello sgabello, sperando di non cadere secco, posizione che non fa scivolare, non sforza le gambe ed è quasi comoda… cosi se in futuro dovessi rifarla ora so come starci… che bello!!

Ora l’esito sarà pronto per il 27/28… ma mi hanno annunciato che anche prima di elaborare le immagini e paragonarle con una TAC di 2 anni fa, forse qualche cosa c’è, e che servirà quasi sicuramente una TAC per capirne l’esatta posizione dovendola operare… che bello… si ricomincerà la ricerca di una TAC che abbia un lettino che mi regga (e chissà se a milano esiste) poi appuntamento che se va bene sarà dopo un mese, ma tanto prima devo vedere l’endocrinologo che dubito ci sarà durante le feste.. insomma si preannuncia un ennesimo casino… che unito al classico spirito depresso, incazzato, suicidante di Natale, renderà quello del 2007 l’ennesimo e forse peggior natale di merda della mia vita!

PS: il primo che commenta che devo tirarmi su che la vita è bella e stronzate del genere vedrà il commento censurato senza repliche, astenersi quindi gaudenti religiosi e sparaovvietà.

2 commenti su “Esami, esami, esami…”

  1. Ecco un’altro che pontifica su cose e persone di cui non sa nulla ma ha le certezze nella vita: Lui sa! Il coglione! Poi un giorno gli arriverà qualche grosso problema fra capo e collo e piangerà come un bambino…

    Non cancello il commento perchè è tale sempio di idiozia e superficialità che merita essere letto da altri.

  2. Vuoi dimagrire?
    Non mangiare. Punto!
    E’ inutile che cerchi scuse. L’intervento, il palloncino, i problemi. Se non lo vuoi, c’è poco da fare.
    Smuoviti!
    Se non vuoi smettere di fumare, cerotti e spray sono inutili.
    E’ solo la tua forza di volontà che farà il miracolo.
    a me sembra che vuoi trovare negli altri la soluzione ai TUOI problemi.
    Beh. Non la troverai.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *