Veli

veli di vario tipo.. ieri verso sera un velo di nostalgia, nostalgia di eventi passati, di periodi sereni, sparito quel velo nell’affondare nella notte si è sostituito un velo di paura diventato via via più denso e scuro trasformandosi in paure, ansie, tensione, l’attesa di un disastro, di una catastrofe in arrivo… risultato notte infernale sino alle 4 del mattinoq uando il velo del sonno e dell’oblio ha preso il sopravvento.

Stamattina un velo grigio di tristezza profonda… ancor qui ora… che sto mascherando a fatica, indossando una maschera di “normalità” mentre dentro è il baratro… non riesco a continuare con questi sbalzi, accompagnati da un fisico che crolla lentamente ogni giorno a cui i cambi di tempo e temperatura fanno effetti che manco ad un novantenne decrepito dovrebbero fare sto effetto… mah.. e di nuovo la sensazione di vivere una uan scatola, stretta molto stretta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *