Dolori

Dolori fisici, mi son svegliato uno straccio, le gambe pesanti. le ginocchia che urlavano pietà, la schiena indolenzita, mal di testa, mi ci è voluta un’ora prima di “carburare” un po’ e nonostante questo sono di una fiacchezza mostruosa, ed il minimo sforzo mi da il fiatone.

A questo si aggiunge il doloro psicologico, la tristezza, il vuoto, il nulla, il silenzio di una voce, il senso di solitudine infinito.

Che giornata davvero di merda!

9 commenti su “Dolori”

  1. Ragà se prosegue a sto’ livello finisce che mi taglio le vene. Ah, per precisare, Mammafru sarei sempre io (era il mio vecchio nomignolo quando stavo nell’altro reparto).
    Anche io in quanto a doloretti non sto meglio di voi, tra la schiena e la pancia so’ tutta un rottame.
    Ci dovremmo buttare tutti in un cassonetto differenziato (per il frutto del peccato)!!!
    ROTFL!!!

  2. certo, oggi come oggi per moltissimi le prospettive non sono assolutamente incoraggianti, anzi.

    ma star male a che serve ? per triste, stupido o banale che sia la forza e la gioia (come i sentimenti negativi) sono al nostro interno …. bisognerebbe trovare un modo soffice per farle venire fuori …

  3. avanti avanti che posto c’e ne
    basta che qualcuno paghi la bolletta del gas che qui siamo gia’ a quota 3 anzi adesso kiedo a muttiFru se si aggrega anche lei……
    che tristezza

  4. Effettivamente se il cuore a mille passasse dalla fase tachicardica a quella infartuale.. farebbe passare tutto.

  5. Caro Steve la giornata di merda ce la stiamo grattando io e la socia MammaFru in sto helpdesk del cazzo…
    con gente ignorante e imbecille che ti fa perdere un sacco di tempo per una cazzata e sti sputazza pure!
    Umore sotto terra, lavoro infame, prospettive zero
    in fondo al tunnel c’e’ solo una montagnetta di cenere
    miiiiii dov’è la canna del gas??

    dai passerà…tutto passa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *