Tagliola

A volte un animale cade in una tagliola e si strappa a morsi la zampa per poter fuggire e salvarsi. Sono in questa tagliola, non mi si aiuta ad uscire, restarci mi sta dissanguando ogni giorno di più, il dolore è fortissimo. Ho iniziato a strapparmi la “zampa” a morsi, dolorosi, terribilmente dolorosi, in un mare di sangue di sofferenza.

Devo farlo, devo fuggire, scappare, tagliare, strappare, spezzare, interrompere, correre via sperando che il dolore diminuisca, che la distanza attenui, che aiuti un oblio necessario per non torturarsi ogni giorno di più…ma è difficile, i morsi sono ancora pochi, il dolore tanto, questa tagliola dorata la amo, mi attira, mi piace, ho voluto lasciarmi catturare da lei, e “morirci” per il resto della mia vita.

Dolore.. solo dolore…

5 commenti su “Tagliola”

  1. C’è chi si rassegna alla clausura per anni e chi no… scelte diverse… idee diverse.. bisogni diversi…

    Se poi vogliamo “raccontarci” che il cioccolato è un sostituto ottimale.. beh contente voi :)

    PS: IO come già detto in altri post se non cado in una depressione da clausura in casa per settimane (cosa che per fortuna non avviene da parecchi anni) all’umentare della depressione mi aumenta la libido, strano? Forse ma non ci posso far nulla!

  2. ma fru ma magari il momento non è così disperato no?
    come si fa a pensare a trombare quando sei alla canna del gas?
    apero’ mfru dal 98??? be’ allora i miei banali 3 mesi sono nulla ;P
    consigli cioccolato? ma va bene anche la nutella ?????
    ;)))))

  3. Ma cazzo possibile che anche nei momenti più disperati non sappiate pensare a nient’altro che trombare?
    Maniaci!!! Io non trombo dal ’98 eppure sopravvivo benissimo … niente che un cioccolatino non possa risolvere :P

  4. Scemo :) No non è il pisello come pensi tu.. quello oramai è a riposo da due anni abbondanti.. anzi se conosci qualcuna disponibile a rianimarlo… ;)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *