Delusioni

Già l’avvicinarsi delle feste non aiuta il mio umore, già down da mesi, va peggiorando costantemente. A ciò si aggiungono nuovi avvenimenti.. o meglio delusioni.

Chi ti è vicino (o dovrebbe visto che non è qui da mesi) ti delude con l’ennesima balla, con l’ennesimo menefreghismo, i tuoi problemi sono tuoi i suoi sono nostri, o meglio sono di nuovo tuoi abbinando tutto appunto al menefreghismo e al silenzio… la rabbia cresce, e per la prima volta nella tua vita realizzi che potresti “cedere” e per una volta scaricare la tua rabbia non solo a parole.

Chi è lontano, e lo è da sempre, ti dice che ti vuole bene, magari che ti ama. Magari ti dice che è gelosa vedenti scherzare in chat con amici e amiche che non vedevi da anni e che sono davvero solo amici (anche se nello scherzare le allusioni sono pesanti) ma ci si conosce da una vita e si è sempre giocato così in chat. Poi pero lei ti usa come riempitivo, “sparisce” quando le fa comodo e ciò mi fa sentire usato e nella mi vita sono passato sopra molte cose, ma ogni volta che sono stato usato non son certo stato zitto.

Delusioni, piccole o grandi, più o meno importanti, magari in altri momenti sarebbero come gocce di pioggia a che ti scivolano addosso, gocce fredde, che danno brividi dolorosi, ma almeno non sono aghi di ghiaccio che si conficcano nella carne tormentandola.

No oggi non è proprio una bella giornata, poche lo sono ultimamente ma questa è ancora più buia e fredda.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *