Habemus “President”

Bene han finito di sistemarsi nei posti disponibili, tolto quellidi camera e senato, per quello della repubblica le larghe intese a prole si son risolte nel dire, noi votiamo questo se ci state son larghe intese, se no ci state siete voi a non volere le larghe intese… andiamo bene. Non vorrei immaginare che sarebbe successo e si sarebbe detto a parti scambiate… mah.

Moh tocca alla mortadella, e la vedo male, già durante le elezioni di presidenti di camera e senato a dovuto contrattare al mercato della vacche (opps delle poltrone) non si sà bene che ne cosa ma il mercato è stato attivissimo e molto contrattuale… ora poi si trova a dover sistema il Dalema (che sarà incazzato e nero come non mai…) ed il grissino Fassino, il Mastella etc etc.

ALla fine se vero, l’unico che ha fatto le cose seriamente (serio e serietà eran parole che han rimepito la bocca del centrosinistra per mesi di campagna elettorale e poi il mercato..) se davvero sarà così, è il Diliberto che ha dato dei nomi a Prodi, fra cui, eventualmente, scegliere, senza chiedere e pretendere, troppo bello per esser vero, ma se lo fosse sarebbe quasi da votare alle prossime elezioni per la correttezza e serietà vere.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *