Pazzi cristiani

Che per essere cattolico bisogna essere pazzi sarebbe quasi una cosa che da ateo potrei pure affermare :) Certo è che la millenaria civilta arbo/mussulmana ancor una volta dimostra quanto sia evoluta e civile. Prendi un poveretto, che dopo anni ed anni di vita e di lavoro a contatto con cattolici ha deciso di convertirsi a quella religione, torna a casa ed i parenti per festeggiarlo lo denunciano.

Vabbè qui da noi i parenti, intesi come fratelli, sopratutto se appartenenti a clan mafiosi, sparano alla sorella, perchè avrà un figlio dal convivente, pergiunta impiegato del ministero dell’interno. Ma che questi parenti serpenti denuncino il parente perchè ha cambiato religione non è che si molto meglio.. solo un pochino, visto che non lo ammazzano loro ma lo farebbero condannare a morte.

Il mondo si indigna, ci si rende conto che un paese che ha cacciato i talebani poi non può fare il talebano, e quindi che si fa? Dire che quella legge è una cosa indecente e non applicarla pare brutto, intanto troviamo qualche “errore” nel processo così lo si annulla, tutto da rifare, e nel frattempo indaghiamo la mente del povero tapino, anche i parenti dicon che è strano, sarà sicuramente pazzo.

FInirà così, finirà che lo dichiareranno pazzo e si salverà, certo è che se poi, sempre che esistano manicomi in Afganistan, lo rinchiduno, non oso immaginare il tipo di struttura, alla fine il tapino rimpiangerebbe la morte probabilmente.

All fine pensandoci bene noi dobbiamo sopportare solo il Cardinal Ruini, quindi ritengo siamo sempre messi meglio dei mussulmani… ah già, ho notato una cosa, stavolta si è avuta la decenza di non dire, ma quello non è il vero Islam… almeno quello.

4 commenti su “Pazzi cristiani”

  1. l ‘islam e una religione pericolosissima per noi e per li nostri valori occidentali di pace e toleranza; solo un ignorante puo convertirsi a l’islam veramente! spero che gli notri nipoti non ci diranno a noi tra 50 anni: ma che irresponsabili siete stati..

  2. bla, bla, bla, bla.
    Ecco il solito ciarpame che esce fuori dalla scuola dei perdigiorno militanti a pagamento e dei centrosociale da quart’ultima categoria.
    Sarà vero, esiste musSulmano e musSulmano. Eppure nella Shaha’ria non l’ha scritto la Fallaci che un uomo può avere sette mogli. Come non l’ha scritto la Fallaci che una donna che è stata stuprata “merita” di essere lapidata.

    Vorrei vedere quanto valore avrebbero i tuoi “distinguo”, le distinzioni del tuo sconclusionato appena sull’altra sponda del Mediterraneo.

    E visto che ci tieni a fare il saputello, e a correggere il nostro autore per una s in più in “musSulmano”. E’ il tipico attegiamento di superiorità del tipico ignorante di cessosociale. È da secoli che in italiano si usano tutte e due le forme; sui vocabolari, infatti ci sono entrambi gli etimi.

    Visto che ci tieni a fare il saputello “correttore”, vorrei farti notare la tua ancor più profonda ignoranza in materia di leggi.
    A parte il D.M ed il D.P.C.M, atti rarissimi e dalla natura amministrativa ed i D.L, che il giorno stesso devono essere presentati per la conversione alle Camere, i governi NON EMANANO MAI le leggi. Lo fanno le Camere.

    Caro saputello, ritorna a studiare. Proprio non ci siamo.

  3. A parte che si dice “musulmani” con una sola S…..comunque il tuo è il solito discorso da italianotto borghese che parla e sentenzia su cose che conosce molto poco o non conosce affatto.
    Esistono diverse sfumature di Islam ed esistono diversi paesi in cui la religione praticata a maggioranza è quella musulmana.
    Esistono paesi in cui L’islam è uno strumento di controllo dell masse in mano ad una oligarchia ( come accadeva da noi qualche secolo fa, dopotutto ). Molto spesso di tratta di ex-colonie in cui durante la dominazione straniera il processo di evoluzione della società e dell’economia si è congelato/bloccato o è stato seriamente deviato da quello che doveva essere il suo cammino naturale.
    Condizioni di estrema povertà ed ignoranza portano all’assenza di autocoscienza e all’aggrapparsi a poche certezze e speranze. Ecco perchè in certi paesi la religione è strumento di controllo delle masse e la sua applicazione in ottica integralista permette di limitare, con una buona scusa, le libertà degli individui.
    Esistono anche paesi in cui l’Islam è praticato con diverse sfumature, in cui il musulmano laico non è visto come un nemico ma anzi spesso è ai vertici delle istituzioni.
    Riguardo il discorso della legge, del cavillo….capisco che ormai per molti, drogati dall’overdose di americanismo Bushardiano, sia una cosa naturale ficcare il naso negli affari di un Paese e venirgli a dire cosa è giusto e cosa non lo è, quali sono le leggi giuste e quali quelle che non lo sono…..però guarda che al momento la scappatoia legale è l’unico modo per salvare capra ( il poveretto ) e cavoli ( evitare l’incazzatura dei capi religiosi ).
    Guarda, anche io trovo assurda quella legge che impedisce la conversione ad un’altra religione ma non è il caso di fare discorsi semplicistici del tipo “noi e loro”.
    A proposito di leggi schifose…te ne potrei elencare una marea di SCANDALOSE, emanate dal gnoverno Berlusconi…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *