Che cosa c’è

Che cosa c’è
c’è che mi sono innamorato di te
c’è che ora non mi importa niente
di tutta l’altra gente
di tutta quella gente che non sei tu

che cosa c’è
c’è che mi sono innamorato di te
c’è che ti voglio tanto bene
e il mondo mi appartiene
il mondo mio che è fatto solo di te

come ti amo
non posso spiegarti
non so cosa sento per te
ma se tu mi guardi
negli occhi un momento
puoi capire anche da te

che cosa c’è
c’è che mi sono innamorato di te
c’è che io ora vivo bene
se solo stiamo insieme
se solo ti ho vicino:
ecco che c’è.

(G. Paoli)

3 commenti su “Che cosa c’è”

  1. Veramente il post è di ieri sera… :) Sul fatto che le canzoni siano tristi o allegre, quando risvegliano ricordi ed emozioni, non ci si può far nulla. Tutti abbiamo delle canzoni dei generi più svariati che sono dei “simboli” di fatti della nostra vita, belle o brutte con finali dolci o tristi e non ci possiamo far nulla, anzi ci sono canzoni allegre e belle che evocano in me ricordi di fatti dolorosi. (PS no non sapevo fossi un DJ, il tuo mi pare sia un blog tecnico e non ho letto nessuna biografia.. o me la son persa)

    Sul fatto che tu ti sia unito ai miei pochi lettori, perché mi dovrebbe dare fastidio? Chiunque decida di leggere le poche cose che ho da dire e mi sopporta lo faccia serenamente, io non posso e non vorrei nemmeno selezionarli i miei lettori, altrimenti non avrei un blog pubblico no ?

  2. :) apperò svegliato bene stamattina !?!

    Bhè almeno la prendi cantando :)

    L’unica stonatura e G.Paoli
    sono un dee-jay professionista e quasi tutte le sue canzoni finiscono male … ci hai fatto caso? in un precedente post mi hai scritto, saranno al massimo 15 persone che mi danno una pacca sulla spalla bhè ora sono 16 ;) se non ti disturba !

    Eddy

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *